Blog: http://Orcinus.ilcannocchiale.it

Lo spread sale e la Bruni torna a cantare ...


Ormai è ufficiale: Carla Bruni torna a cantare. E non è una battuta. La voce si era sparsa subito dopo la sconfitta di Nicolas Sarkozy al ballottaggio: ne era nato un vero e proprio tormentone su Facebook. Ora l'ex première dame, messi da parte gli impegni istituzionali, può tornare a dedicarsi alla musica.

Lavorerà al suo nuovo disco, il quarto, che dovrebbe uscire in autunno. Intanto per gli amanti del genere (e del gossip) trapelano le prime indiscrezioni sul disco: Carla dedicherà una canzone a suo marito, una contro le malelingue dei giornalisti e un adattamento in italiano della celebre "Douce France" del cantautore francese Charles Trenet. "Il disco non è finito - spiega il suo agente Bertrand de Labbey - Le tracce audio strumentali sono pronte ma le voci non sono ancora del tutto state inserite.

La gravidanza di Carla (lo scorso ottobre è nata Giulia, ndr) ha interrotto il progetto". La Bruni avrebbe scritto una ventina di testi arrangiati su ritmi folk. In una canzone Carla farebbe la parodia della vita dell'ex presidente: "Mon Raymond, il est compliquè mon Raymond" (Il mio Raymond, è complicato il mio Raymond). Nel brano contro i giornalisti, invece, la Bruni dice di non sopportarli più perché "parziali e pettegoli": non li perdona per come - dice - hanno maltrattato il marito durante la campagna presidenziale e per tutte le maldicenze sul suo conto, fino alla voce di un possibile divorzio alla fine del mandato presidenziale. Nell'album ci sarebbe stato anche un testo sulla "Francia che protesta", ispirata ai cortei contro la riforma delle pensioni: la Bruni ironizzava sulla mania che hanno i francesi di scendere in piazza. Poi però il brano è saltato. Ufficialmente perché "non suonava bene"

Articolo tratto dal Il Giornale

Lo spread sale l'euro ci strangola ... e la Bruni torna a cantare ... come si dice le disgrazie non vengono mai da sole, certo se i francesi avessero saputo di tale minaccia incombente Sarkozy avrebbe vinto facilmente ....

Alessandro

Pubblicato il 17/5/2012 alle 9.38 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web